L’imperativo categorico si è smussato, ammorbidito. Dalla stanza del Ministro e fino all’ultima ruota del carro adesso è poco più di un sussurro, un memento: “Ricordiamoci che prima o poi dovremo di nuovo occuparci della Cina”.

Va bene. Ricordiamocelo.

Nel frattempo adattiamoci alla stranezza delle circostanze.

Questa settimana siamo nemici della Cina.

Dopo averli blanditi, invitati, coccolati, pagato lussuose suite d’albergo vista Vesuvio innevato e Capri, questa settimana cambio di prospettiva.

I cinesi ci copiano, ahiahiai se ci copiano. Se non stiamo attenti tra un po’ ci venderanno la mozzarella di bufala, so’ peggio dei napoletani ‘sti cinesi…così ha detto l’Assessore, in una riunione in cui erano tutti d’accordo.

Esattamente tutti quelli che erano alla riunione dell’altra settimana e che “bisogna favorire l’interscambio della Cina con l’UE”.

Morale della favola: questa settimana la dedichiamo a quelle cose che sappiamo fare solo noi (non è vero), che facciamo meglio (non è vero nemmeno questo), che sono inimitabili (men che mai).

E invitiamo tutti quelli che contano, che non copiano, quelli che pagano e basta: giapponesi, americani, francesi, libanesi, spagnoli, un po’ i greci, ma solo due o tre, che forse nemmeno loro ne capiscono molto.

Quelli che sono in grado di capire la qualità, no come ‘sti cinesi…così ha detto quella dello staff dell’Assessore.

Guardo la lista dei delegati. Ci sono dei nomi bellissimi, tipo Melpomnis Katamniotou.

Penso che lo userò per una storia, un nome così non me lo posso lasciar scappare.

Una storia tipo:

“Quella mattina Melpomnis Katamniotou non sentì suonare la sveglia. Era la prima volta, in 25 anni. A partire da quell’istante la sua vita avrebbe accumulato una serie di piccoli ritardi progressivi, apparentemente impercettibili…”

Poi mi occuperò di nuovo della Cina, fino a nuovo contrordine.

 

Annunci

7 Risposte to “”

  1. pachuka Says:

    Chissà, poi magari scopriamo che Melpomnis è un Grande Seduttore….

  2. Flounder Says:

    lo saprete sabato.
    tatàn (rumore del colpo di scena)

  3. verdad Says:

    la metamorfosi di kafka inizia piu’ o meno cosi’….hai un futuro bambina.

  4. Flounder Says:

    una mail da atene mi informa che Melpomnis non viene più, causa forza maggiore. e tra l’altro era una donna, altro che GS.
    A questo punto mi rifarò su Erzsebèt Ruboczki, nazionalità ungherese.
    L’incipit sarà: “Erzsebèt Ruboczky amava il suo lavoro. Lo amava come si ama un figlio storpio, con quella tenerezza senza pretese e il gusto dei sorrisi strappati…”

  5. anonimo Says:

    ..e nicolina che fine ha fatto?

  6. Flounder Says:

    si sono persi tutti. a parigi hanno bloccato i voli, il carrello dei bagagli ha subito un dissesto. quella da helsinki si è presentata all’aeroporto con carta di identità scaduta…’na tragedia

  7. anonimo Says:

    ahahahahahaha

    fantastico! quasi meglio i giapponesi mi sa, almeno non si perdono!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: