Si aprì una lunga disputa, una diatriba incomponibile.

E da quel momento la famiglia si sfasciò, si divise in due fazioni che sarebbero rimaste nemiche fino alla fine dei loro giorni, i Capuleti e i Montecchi dell’agnello pasquale.

I primi sostennero che la tradizione lo volesse in fricassea, con tanto di pisellini e uovo.

I secondi caldeggiavano con toni integralistici lo scottadito puro, privo di inutili calorie aggiuntive.

Si partì dall’agnello e si finì per degenerare, estendendo la frattura anche a ciò che era sempre stato dato per certo, assodato. Nelle cucine familiari cominciò la faida gastronomica.

Si seppe che alcuni avevano sopportato per anni – dissero proprio sopportato, con tono di spregio e istinto di rivalsa – pastiere alte e troppo profumate di acqua di millefiori.

Si arrivò a litigare sul capicollo e sulla ricotta salata, sulla determinazione dell’esatta latitudine dell’uovo sodo nella geografia delle portate.

Volarono parole grevi, insulti troppo puntuali per essere il frutto di un’ira improvvisa.

L’uovo di cioccolata fu la goccia che fece traboccare il vaso.

I sostenitori del fondente si ritirarono mesti e scomparvero, inutile minoranza in un universo che si muoveva in direzione del pralinato e di un’irreversibile entropia del gusto. 

 

Annunci

7 Risposte to “”

  1. brezzamarina Says:

    sull’agnello non metto becco perche’ non mi piace toutcourt. la pastiera anch’io la preferisco che non sappia troppo di millefiori e il cioccolato mi piace al latte..anzi, ti diro’ di piu’, kinder (sono blasfema ma lo ammetto)…esiste una fazione che puo’ accogliermi o devo iniziare a raccogliere le 3000 firme…;-)

  2. capocane Says:

    Wow!

  3. UnaVolpe Says:

    Come si dice….noi italiani sappiamo santificare le feste…

  4. anonimo Says:

    CASIDA DE LA ROSA
    _________________

    LA ROSA
    NO BUSCABA LA AURORA:
    CASI ETERNA EN SU RAMO,
    BUSCABA OTRA COSA.

    LA ROSA
    NO BUSCABA NI CIENCIA NI SOMBRA:
    CONFIN DE CARNE Y SUENO
    BUSCABA OTRA COSA.

    LA ROSA
    NO BUSCABA LA ROSA.
    IMMÒVIL POR EL CIELO
    BUSCABA OTRA COSA.

    FEDERICO GARCIA LORCA

    QASIDE’ DELLA ROSA
    __________________

    LA ROSA
    NON CERCAVA L’AURORA:
    QUASI ETERNA SUL SUO RAMO
    CERCAVA UN’ALTRA COSA.

    LA ROSA
    NON CERCAVA NÈ SCIENZA NÈ OMBRA:
    CONFINE DI CARNE E SOGNO
    CERCAVA UN’ALTRA COSA.

    LA ROSA
    NON CERCAVA LA ROSA.
    IMMOBILE NEL CIELO
    CERCAVA UN’ALTRA COSA.

    buona Pasqua

    hic et nunc

  5. 7soci Says:

    peccato
    s2

  6. Flounder Says:

    gracias, hic

  7. verdad Says:

    flo: non mettiamoci mai…e ripeto mai …a tavola insieme…ci faremmo di quelle pippe!!

    Ne sortirebbe il De vulgaris eloquentia …de noantri…non mi sembra il caso…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: