Qualche anno fa sono andata a vedere Mame, mamele, mama, di Moni Ovadia. E lì ho avuto la rivelazione: fatto salvo l’obbligo di circoncisione, tra una mamma ebrea e una napoletana non esiste la benché minima differenza.

Tipo oggi  pomeriggio.

– Ho lavato e stirato il grembiulino di tua figlia, era tutto sporco di pennarello, ora è bianchissimo.

(il tono sottintende: mandare una bambina in giro in quelle condizioni…che orrore..)

– Grazie mamma

– Portalo a casa, toh.

– Ma no, ma’, stasera la bambina dorme da voi, che io domani devo uscire prestissimo e non riesco a portarla a scuola. Tienilo e glielo rimetti domani.

– Ma è pulito.

– Lo so, anche quelli che ho a casa sono puliti.

– No, voglio dire: l’ho appena lavato.

– Ho capito. Anche quelli che ho a casa sono appena lavati.

– Sì, ma questo l’ho lavato con la mia lavatrice. Vai a casa a prendere uno dei tuoi e questo glielo metti la prossima settimana.

 

Ho messo fine alla conversazione.

Il seguito sarebbe stato che non solo la mamma è meglio, ma anche la lavatrice della mamma lava meglio e anche il dixan della mamma sbianca meglio. Per non parlare del sole sul balcone della mamma, che asciuga meglio e del ferro da stiro che stira meglio.

Avrei dovuto chiamare l’istituto di igiene mentale. Loro lavano meglio di tutti, anche della mamma.

Annunci

22 Risposte to “”

  1. UnAnimo Says:

    Uhm … avrei qualche dubbio … c’è chi il lavaggio del cervello lo riesce a fare meglio , anche di loro
    Saluti

  2. anonimo Says:

    …per non parlare di come si puliscono i carciofi, o si affetta il formaggio, o si versa il caffè, si puliscono i vetri ecc. ecc. ecc…..

  3. brezzamarina Says:

    🙂 ho visto anch’io quello spettacolo

  4. ^AleA^ Says:

    Che bello! La mia mamma, in casa, è una catastrofe: non ha la minima idea di come si puliscano i carciofi, odia pulire i vetri, fa bruciare il brodo, ma in compenso stira benissimo e le piace pure.
    Spesso è lei che chiede ragguagli a me, e la mia parte casalinga è venuta su da autodidatta e priva di grandi frustrazioni. Anche se certe volte una Mamma che faccia la Mamma mi manca un pò …

  5. FataTitania Says:

    …secondo me ci hanno separate alla nascita…ma la mamma è la stessa. un abbraccio

  6. zop Says:

    mi viene in mente la mamma di woody allen nell’episodio di new york stories! e poi la storiella della mamma ebrea che regala al figlio due cravatte, una rossa e una blu, così – qulunque delle due metterà – gli potrà sempre dire: perché hai messo questa? l’altra non ti piaceva? z

  7. Calibano Says:

    beh in fondo di mamma ce n’è una sola….
    (e meno male!) 😉

  8. Flounder Says:

    uanema , stai parlando della categoria “mogli & affini”? mi risulta che pure loro, infatti…

    zop
    quando ho visto quel film, ma ancora prima, quando avevo letto quella battuta in un libro di allen, ho pensato al plagio. è successo non più di una settimana fa, con due cose da mangiare fatte da lei. le ho assaggiate entrambe e mi ha chiesto: perché prima questa? l’altra non ti piace?

    e comunque la cosa più preoccupante è che anche io, un giorno, diventerò una perfetta mamma giudaico-napoletana .

  9. UnAnimo Says:

    :)) … ottima provocazione … ma seppur la tua intuizione fosse corretta … non gioco mai a carte scoperte … adoro il poker … a riempire i puntini che hai lasciato ci penserà qualche altro, forse … fammi sapere cosa accadrà :))

  10. UnaVolpe Says:

    … quando saro’ grande
    comprero’ per te
    tante cose belle
    come fai per me
    chiudi gli occhi e sogna
    quello che vorrai
    i tuoi sogni poi
    mi racconterai…..

    da ‘la ninna nanna del chicco di caffe’ Zecchino d’oro 1966

  11. anonimo Says:

    quando ero bimbo ingenuo ancor
    chiesi alla mamma che mai farò
    quando più grande diventerò
    lei mi rispose allor
    che sarà sarà
    che cosa succederà
    nessuno saper potrà
    che sarà sarà…..

  12. Flounder Says:

    mamma non t’aveva mai detto del co.co.co?

  13. anonimo Says:

    mi ha voluto risparmiare la delusione fino all’ultimo! core de mamma… per non parlare del nero….

  14. lupinfabulae Says:

    cerco urgentemente mamma(*) che passi al più presto a pulirmi i vetri senza fare troppe domande su quello che vede parcheggiato in giro per casa…

    (non necesariamente madre. vale anche mammo)

  15. Climacus Says:

    E lì ho avuto la rivelazione: fatto salvo l’obbligo di circoncisione, tra una mamma ebrea e una napoletana non esiste la benché minima differenza.

    Aspetta, vuoi dire che le mamme ebree si fanno circoncidere? (in molti l’hanno pensato, ma nessuno ha avuto il coraggio di scriverlo. Perché il coraggio anima per lo più gli imbecilli)

    Buongiorno Flo’. Mi sei mancata. E io? (se fai battute, mi arrabbio)
    Buongiorno Flo’. Mi sono mancato. E tu?
    Hai proprio un bell’occhio, oggi. 🙂 (hahahahahaha!)

  16. Flounder Says:

    clim, da 1 a 10 quanto?

  17. Flounder Says:

    dei figli maschi
    ma non era evidente?

  18. Climacus Says:

    Cazzo, l’occhio non c’è più. Nemmeno di profilo. Da 1 a 10 mi sei mancata 10. Non puoi mancare ogni volta che ti penso. Troppi mancamenti, ti consiglio di assumere un integratore come multicentrum, così se mi manchi, almeno fai centrum in uno dei multi bersagli.
    E’ bello sapere che sono tornato.

  19. Climacus Says:

    Dài, mostraci il naso

  20. anonimo Says:

    possibilmente senza caccole grazie

  21. odorediluna Says:

    Flo…

  22. Flounder Says:

    clim, è bello sapere che sei tornato.
    anche se non sapevo che te ne fossi andato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: