Llevàme contigo

Caro Fidel,

quando leggerai questa mia sarò già lontana. In una segretissima località balneare fuori dal controllo della CIA (no, no, non è quel posto lì, tranquillo. Qui al massimo c’è qualche cinghiale).

Perché lo so che la leggerai, approfittando della mia assenza per inforcare quegli occhialetti da presbite riparati malamente col nastro adesivo. Con la scusa ufficiale che lì a Cuba non vi potete permettere altro, mentre la verità è che sei tirchio e basta.

Lo so che ti farà male leggerla, ma ho avuto l’illuminazione stanotte, ripensando alle tue parole.

Quando mi parlavi di moroso.

Credi che non abbia compreso l’antifona?

Credi che sia così ingenua da non aver capito che ti stavi proponendo, con la scusa della napoletana a coppe?

Moroso, certo. Nel senso che toccherebbe a me pagare le bollette, la settimana bianca e la spesa al Carrefour. Che vorresti tutte quelle cosine esotiche che per tutta la vita non ti hanno mai permesso di acquistare, che ti fanno anche venire il colesterolo. Che mi riempiresti il carrello di zollette di zucchero fino a farmi venire il diabete.

Lo so, Fidel, oggi sono dura e tu starai pensando che non meriti questo. Che un rivoluzionario resta pur sempre degno di rispetto, anche quando la nazione cade in rovina.

In fondo lo penso anche io e la durezza serve solo a rafforzare il concetto.

A farti presente che in un futuro luminoso saresti tu a portare le casse d’acqua e a sistemarle nel ripostiglio.

A rammentarti che i meravigliosi accordi con la Cina amica per importare ottocentomila televisori a colori non ti consentirebbero comunque di fare un improbabile zapping televisivo fino alle tre del mattino, perché il Ministero della Controinformazione – da me egregiamente rappresentato – te lo impedirebbe.

A ricordarti infine che non è possibile mantenere intatto l’orgoglio cubano senza imparare due passetti di salsa per portarmi a ballare. In locali del popolo, siamo d’accordo. Bevendo birra del popolo, siamo d’accordo anche su questo. Ma ciò non muta il senso delle mie parole.

Da ciascuno secondo le sue possibilità e a ciascuno secondo i suoi bisogni, caro Fidel.

Poi non venirmi a dire che non ti avevo avvertito.

 

(seguirà spedita a parte lista dei bisogni, n. 16 fogli manoscritti recto/verso, formato A4)

Annunci

24 Risposte to “Llevàme contigo”

  1. anonimo Says:

    tui vuoi ch fidel raggiunga ernesto con il sorriso sulle labbra

  2. AnnaBella Says:

    almeno lui

  3. Flounder Says:

    ufs. non si può mai fare un po’ di fictio letteraria, qui dentro!

    ammetto che il merengue sia più facile, ma è anche più noioso e stancante.
    ora me li porto al mare ernesto e fidel. in bicicletta al parco nazionale. a cena dal “Maresciallo”. a pescare le cozze. in canoa sul lago. a poltrire sulla sdraio. a fare un torneo di scopone scientifico.
    invito anche l’agente Flounder, così siamo in 4 giusti giusti.
    nel tempo libero prepareremo un golpe.

  4. Flounder Says:

    a proposito: il golpe vi piace al cartoccio o all’acqua pazza?

  5. AnnaBella Says:

    io lo preferisco in umido col pomodoretto e i capperi grazie

  6. Flounder Says:

    tu devi restare qua a presidiare il blog.
    non so se hai diritto alla pausa pranzo.

  7. AnnaBella Says:

    senti Benita ma dovro’ pur mangiare no?
    Guarda che mi metto in malattia…

  8. Flounder Says:

    non è prevista nemeno quella.
    e anche due volte al bagno in una giornata mi sembrano ecessive.
    un’altra lamentela e ti spedisco a raccogliere lo zucchero di canna a cuba.
    ufficialmente come inviata per il blog: unas pequegnitas manias

  9. AnnaBella Says:

    ok allora mi muniro’ di catetere e flebo per i rispettivi su citati bisogni
    quando pero’ mi ritroverai che non riconosco piu’ uno dall’altro e confondo tubi non dirmi che e’ colpa della mia distrazione ma sentiti responsabile

  10. Flounder Says:

    umpf.
    mi stai preannunciando una causa di servizio?

  11. AnnaBella Says:

    shhh che e’ appena rrivato un omaccione grande e scuro con gli occhiali tondi…

  12. anonimo Says:

    cara anna sicuramente bella
    vieni a cuba con me quest’estate
    e lasciamo la padrona del blog
    con il morto a giocare a tresette

    fidel

  13. Flounder Says:

    Vi spezzo i braccini a tutti e due.
    Con molto affetto.
    Vostra Flounder

  14. AnnaBella Says:

    Caro Fidel
    ho paura che Flounder possa risentirsi
    pertanto vediamoci di nascosto nel campo di canna da zucchero, cosi’ l’incontro sara’ piu’ dolce

  15. Flounder Says:

    non so che piacere possa dare un incontro con i moncherini sanguinanti.
    contenti voi…

  16. anonimo Says:

    ma flounder
    ha paura che io faccia il mantenuto
    non sa che c’è una fondazione che mi sostiene a vita
    e poi ogni singolo cubano mi deve una percentuale del reddito e quelli che scappano pagano comunque il pizzo anche a me senza saperlo

  17. Flounder Says:

    certo che lo sapevo.
    altrimenti mica ero così fessa da preferire te a ernesto.

  18. Flounder Says:

    l’unica cosa che non so è come si chiama la fondazione.

  19. anonimo Says:

    cassanellemarche

  20. Flounder Says:

    😀

    (ma com’è che oggi su ‘sto blog si parla solo di soldi e investimenti? non è che per caso state attentando al mio premio di produttività?)

  21. LucaConfusione Says:

    uhuhuh

  22. AnnaBella Says:

    flo altro che moncherini secondo te la storia del mantenuto me l’ero persa?
    😉

  23. Flounder Says:

    ho paura che scivoleremo in un penosa discussione sul caroeuro, il mancato adeguamento dei contratti, le assenze di contratti, i giovani che non si possono più sposare e mettere al mondo figli.
    pietà 😀

  24. AnnaBella Says:

    no ho gia’ dato non ti preoccupare
    😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: