Lavoro al nero

So che quanto sto per scrivere suona assurdo e paradossale, ma è la pura verità.

In alcuni giorni sono la ghost-writer di me stessa.

Mi sono scelta dopo un’accurata selezione e infinite prove.

Trovo che nessuno, meglio di me, possa rappresentarmi per ciò che non sono e – soprattutto – per ciò che sono.

L’unica cosa fastidiosa è correggermi le bozze.

Annunci

33 Risposte to “Lavoro al nero”

  1. shemale Says:

    Va bene, le bozze puoi mandarle a me. Provo a dargli un’occhiata io…

  2. fuoridaidenti Says:

    in particolare quelle relative ad Ali Smith

  3. Flounder Says:

    ma qua non si può fare niente di nascosto?
    eh?

  4. shemale Says:

    E non t’incazzare, santo Iddio! Mica lo andiamo a raccontare in giro…

  5. Flounder Says:

    va bene, va bene.
    è uscito l’ultimo libro di Ali Smith, edito da Feltrinelli.
    se fossi in voi io me lo comprerei.
    (e ci aggiungerei anche Altre storie (e altre storie), edito da Minimum Fax).

    ve meglio? 😀

  6. zop Says:

    io l’ho fatto davvero il ghost writer! per curiosità ti paghi bene?

  7. all Says:

    a propos, ma la ghostwriter sta sempre in sindrome premestruo?

  8. Flounder Says:

    zop, macché. sottopagata e sfruttata.

    all, ultimamente soffro di sindrome premestruale psicosomatica: 25 giorni su 28.

  9. Flounder Says:

    ecco.
    L’attesa, di Hopper
    (è mutata solo l’immagine, il concetto è più o meno lo stesso)

  10. fuoridaidenti Says:

    Quello della minimumfax l’ho letto. ma tu l’hai letto Hotel World? No? E allora provvedi!

  11. Flounder Says:

    no, non l’ho letto. però lo tengo.
    (sto in arretrato di sette-ottomila libri)

  12. cletus Says:

    c’entra nulla, ma l’immagine che hai messa a sinistra è di Hopper ?

  13. cletus Says:

    ops…il mio vizio di non leggere i commenti, la risposta era già stata fornita. pardon.

  14. Flounder Says:

    oh, voglio dissipare l’eventuale equivoco. questo è un post paradossale e dissociato.
    (fare la ghost-writer di se stessi è un lavoro arduo, mica da poco: occorre conoscersi, leggersi ed interpretarsi. glissare sui punti deboli ed enfatizzare quelli forti. talvolta invertire il senso delle cose. darsi metrica e punteggiatura esistenziale. ridurre, contrarre, sincopare. talvolta allungare il brodo, ma solo talvolta. e qualche volta, infine, tradursi per gli altri)

  15. sottopressione Says:

    infatti non serve la correzione delle bozze; è uno scriversi in movimento

  16. brezzamarina Says:

    una lettura consigliata da te e da fdd..non posso perdermela!

  17. rosadstrada Says:

    17: era ovvio , mi dico , ma ci ho fatto caso solo ora…
    Mi sa che qui il GHOST writer qui sono IO. Non e’ possibile………..

  18. Flounder Says:

    ormai ho capito, rosa: t’apposti dietro il blog e quando scatta il 16 fai cucù.

    brezza, spuntano lame di coltello da ogni pagina. è una lettura poco adatta in “quei giorni” 😉

  19. brezzamarina Says:

    non so come mai, ma ne ero sicura..;-p

  20. hobbs Says:

    …licenziati e riassumiti con un nuovo incarico…

  21. Flounder Says:

    AAA Bloggheressa indipendente offresi a Blogghèr e Bloggheresse frustrati e in crisi creativa per contratto di scrittura post a façon . Assicuransi serietà e discrezione, tempi di consegna rapidi e prezzi modici.
    Telefonare prima o dopo i pasti.

    (ha ragione Sottopressione, le bozze del continuo divenire non si correggono. forse non esistono nemmeno. è solo la futile speranza di una seconda possibilità)

  22. rosadstrada Says:

    Flo, ti GIURO su me stessa che così non e’….

  23. Flounder Says:

    rosa, nella cabala napoletana 17 è ‘a disgrazzia
    (vediamo di starci attente)

  24. e.l.e.n.a. Says:

    …strano, flou, io ti facevo liscia…

    [io sto leggendo altre storie (e altre storie) proprio adesso. sono alla seconda.]

  25. Flounder Says:

    liscia di che?
    di capelli?

  26. e.l.e.n.a. Says:

    (priva di bozze!)

  27. cf05103025 Says:

    Scusi lei, Flòu,
    mi fa da ghosywriter, scusi?
    Io le do da mangiare e bere e basta!
    Guardi nè, che fo cose buone nè!

    MarioB.

  28. Flounder Says:

    Mario, dopo le buonezze elencate nei giorni passati, io le faccio anche da dama di compagnia, le porto a spasso il cane e le lucido gli stivali da caccia

    elena, in realtà ho un bozzo enorme, al centro della testa.
    (però detesto le brutte copie e scrivo solo in bella)

  29. HangingRock Says:

    Blogghost-writer superdotata, sesta di bozzo cercasi.
    Richiedesi verosimiglianza e immedesimazione fino alla simpatia.
    Posso ospitare.

  30. cf05103025 Says:

    Guardi che mi sono stufato di scrivere romanzi,
    anzi le dico,
    scriva per me le cosine sui blog, anzi le dico,
    i commentini,
    le do mandato,
    scusi sono di malo umore,
    paiono tutti la stessa minestra,

    guardi le dico,
    cucinare è un’arte,
    ed è manipolatoria di sostanze vitali profumi colori sapori vivi,
    meglio sarebbe,
    la cucina è ancora un’arte oscura ritenuta bassa ed essa è invero la fondamentale che essa prende tutti i sensi,
    che uno mangia quella frittata e si ricorda e gli trafigge il core,
    come di botto, della nonna Jeta che in quella cucina lontana nei tempi si affacendava di uova e sorrisi e farina e ortiche e parmigiano e della sua gonna grigia e grembiale nero e della sua crocchia che sapeva di petrolio strano e della padella sua di ferro nero:
    e tutto un fluire diviene illico et immediate di accoramento,
    tipo les madaleines del Proust,
    che della nonna mia sapeva un cazzo,
    per cui

    MarioB.

  31. Flounder Says:

    Mario, tra i fornelli e il blog, tra il cucinare e lo scrivere io non avrei dubbi.
    Facciamo il contrario: tu mi scrivi il blog e io cucino.

  32. e.l.e.n.a. Says:

    io scrivo solo in brutta copia nel senso che la brutta è anche la bella che tanto bella non è perché ha le cancellature della brutta… vabbè, insomma, non ricopio.

    non credo sia un bozzo ma un bozzolo… ché mi sembra ti si addica la produzione di fili di seta…

  33. Flounder Says:

    elena, che bella cosa mi hai scritto.
    ci ho ripensato tutto il giorno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: