Perché è notte, sì. Mio malgrado.

Annunci

12 Risposte to “Perché è notte, sì. Mio malgrado.”

  1. Nonostantetutto Says:

    Ma non è curioso assai che abbia anche io appena scritto di una canzone …

    Coincidenze, affinità, cosmogonie?

    Bonanotte.

    Rob.

  2. broono Says:

    ‘notte a te, Flò.

  3. Flounder Says:

    alle tre ho aperto gli occhi: mi stavo sognando un catalogo e nel sogno vedevo un errore, ma una cosa grave, gravissima. macroscopica.
    stamattina ho appurato che era proprio così, ma forse ce la si fa ancora in tempo a rimediare.
    comincio a sentirmi troppo stanca.
    mo’ mi piglio una vitamina.

  4. riccionascosto Says:

    Consolati.
    Io una volta mi svegliai in piena notte perché avevo trovato lo sbilancio contabile che cercavamo da giorni.
    Almeno tu nel catalogo, vedevi le figure. Io solo numeri…

  5. Nonostantetutto Says:

    Io una notte ripassai tutto l’esame di Diritto Privato. Nel dormiveglia terminai tip alle 6.

    Non me lo dimenticherò mai.

    L’azione revocatoria o pauliana resterà per sempre una cosa indelebile. E’ inutile non si cancella neanche con il viakal.

    Che poi a cosa mi sia servita nella vita … chi lo sa però magari forse un giorno … eh, studere studere …

    Un saluto.

    Rob.

  6. Flounder Says:

    non ho mai studiato di notte. e non sono mai stata una tiratardi.
    ho un rapporto controverso con la notte: ne subisco il fascino, sì.
    ma sono una dedita al culto del giorno, della luce. di ciò che è immediatamente visibile.
    mi piace trovare il silenzio nei rumori, i dettagli minuscoli nella confusione.
    di giorno si ricerca e si accumulano prove, di notte invece avvengono le intuizioni e le ricomposizioni.

  7. Flounder Says:

    poi c’è una specie di cosa che sento e che non so spiegare bene: qualsiasi cosa concepita di notte, che non resista all’esposizione alla luce, non esiste.
    è fantasmatica, è di pura congettura.

  8. HangingRock Says:

    I fantasmi questo lo sanno bene. Per questo talvolta decidono di far passare la notte e di palesarsi di giorno, alla luce del sole.

  9. Flounder Says:

    pensavo a una cosa come questa, ma anche oltre.
    a certi livelli di conoscenza o di intimità, sia personale che condivisa, che ti sembra di aver raggiunto di notte, e che arrivato il giorno non riesci a reggere, nemmeno con te stesso.
    ecco, ci sono delle cose che reggono solo se riescono a sopravvivere al giorno e alla notte, al potersi guardare in viso e ascoltarsi di nuovo, che sia in penombra o in piena luce.
    (sto piena di pensieri, in questi giorni. sono un dubbio ambulante)

  10. riccionascosto Says:

    (Ma secondo voi i cani, sognano?
    Perché ho il mio che guaisce, di là, nel sonno. E poi a volte si fa certe corse, da sdraiato…)

    Flo’ io l’ho scritto in tempi non sospetti: La notte porta consiglio (modo indicativo); e anche: Tenera è la notte (modo congiuntivo)

  11. anonimo Says:

    anch’ io voglio i diritti d’autore

  12. Flounder Says:

    voglio?
    ho letto: voglio?
    e da quandinquà tutte ‘ste pretese?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: