Flirt (with) a fan (riflessione del giovedì, riformulata a seguito di apprendimento sul campo)

Anto’, fa caldo.

Annunci

35 Risposte to “Flirt (with) a fan (riflessione del giovedì, riformulata a seguito di apprendimento sul campo)”

  1. Zu Says:

    questo mi pare un post senza condizionamenti

  2. hobbs Says:

    …senza condizionatori…

  3. broono Says:

    …senza la condizionale…

  4. Zu Says:

    un post che dininnesca il climax

  5. Zu Says:

    [disinnesca]

  6. e.l.e.n.a. Says:

    un post sine qua non

  7. Zu Says:

    un acclimatarsi rude e meccanico

  8. broono Says:

    un post qua e mo’

  9. Effe Says:

    (dio, che ritmo, tutti quanti.
    Sarà la primavera, sarà il vortice degli elettroni)

  10. Zu Says:

    nel ventaglio delle scelte possibili, non si escluda l’elica

  11. brezzamarina Says:

    ma fan nel senso di ventaglio o..?

  12. broono Says:

    Così fan tutti

  13. Zu Says:

    darsi arie di grande passione / sedurre con un autografo

  14. Zu Says:

    Comunque, su caldo e freddo in amore, ci sarebbe già un argomentare (e ciascuno l’applichi a chi crede, se crede, perché per certe cose ci vuole un po’ di fede).

  15. e.l.e.n.a. Says:

    e qui sale la temperatura del post

  16. riccionascosto Says:

    e si apre un ventaglio di possibilità

  17. broono Says:

    che danno una una ventata d’aria nuova

  18. Zu Says:

    sembriamo il muppets show

    (voglio fare il manamanà)

  19. riccionascosto Says:

    basta che non sia fritta (l’aria, col calore)

    (Se devo cantare, voglio il boa fuchsia. Sì)

  20. e.l.e.n.a. Says:

    Si può dire fan culo????

    SboccatMarmot

  21. e.l.e.n.a. Says:

    o fan cool…

  22. atvardi Says:

    zu, tu non ci crederai (no, secondo me ci credi) ma io ho posseggo davvero un giubbotto smanicato di pelo, rosafucsia!

  23. riccionascosto Says:

    E’ un post it.
    Un post scritto rapidamente. Un post celere, direi.
    Un post affrettato: post quel che post.
    Un post – come tuo solito, direi – da testarda: il post di una capapost.

  24. e.l.e.n.a. Says:

    e.l.e.n.a., io una volta possedevo invece un gilet imbottito, rosa fuchsia (chissà che fine ha fatto, devo averlo regalato).
    Ed era molto cool, invero. 🙂

  25. e.l.e.n.a. Says:

    peccato! se ce l’avessi avuto ancora avremmo potuto accompagnare zu nel manamanà…

  26. Flounder Says:

    comunque ho riletto meglio i post della settimana.
    questo post è un:
    riflesso condizionato

  27. broono Says:

    Se vuoi essere mio fan
    Devi amare il mio tran tran
    Regalarmi il tuo respiro
    Anche mentre lavo e stiro

    Rinfrescarmi quando dico
    Che mi piaci, mio abanico
    Riscaldarmi come un pile
    Se ti chiamo mio éventail

    Aderente alle tue pale
    Con dolcezza e senza male
    Saprò essere mansueta
    Intrigante e Termozeta

    (alè)

  28. katiuuuscia Says:

    Rido tipo da mezz’ora.

    🙂

  29. Zu Says:

    ue’ qui si è sentito elettroni: chi mi ha chiamato?

  30. Flounder Says:

    il n° 27 è un manifesto più efficace di qualsiasi campagna pubblicitaria, almeno per i miei gusti
    (e poi è divertente, assai)

  31. atvardi Says:

    Il linguaggio del ventaglio
    Non permette alcuno sbaglio
    Se lo muove sopra il petto
    Prima o poi tu ci andrai a letto
    Se lo muove con sveltezza
    Non ti è data la sua ebbrezza
    Se lo appoggia sul bacino
    Ha un intuito sopraffino
    Se lo tiene alla sinistra
    Non c’è uom che l’amministra
    Se lo tiene a mano destra
    Pel tuo cuor sarà balestra
    Se sventaglia l’impazienza
    Non ti vuole a sufficienza

  32. Flounder Says:

    Io già amavo il tuo tran tran
    che non passa ogni mezz’ora
    sul mio cor balli il can can
    ché sei malaFlo e suora.
    E se vuoi ti dò il respiro
    che sia in botola o in soffitta
    mi fo avanti e non ritiro
    (ciato da cipolla fritta).
    Ti rinfresco se c’è il Sole
    abbraccio e bacio quanno chiove
    se tu passi fo le ole –
    tu mia mucca, io tuo bove.
    Sei aderente alle mie pale
    che mi girano a trivella
    hai pensieri bei per me
    come cavei sulla mia zella.
    Puoi far bene Rintintin
    Zorro Heidi o Termozeta
    io ti mostro la mutanna
    come quella d’etabbeta.
    Dentro, certo, c’è di tutto
    che vuoi farne dillo tu.
    L’importante – sono asciutto –
    che a decider non sia Zu.

  33. Zu Says:

    ma mo’ pure a Zu devo chiedere il permesso?
    ma a quanta gente devo chiedere i permessi, io?
    e soprattutto: per far cosa?

  34. atvardi Says:

    Oh, no, ci mancherebbe altro: solo un troglodita potrebbe credere di tenerti vicina tentando d’ingabbiarti.

    (‘sto meticcio di atvardi m’è assai simpatico, ma calunnia a tutto spiano!)

  35. Anonimo Says:

    Io la calunnio? Io la denunzio!
    Flo: dentro le mutande d’Eta Beta, è noto, c’è di tutto.

    Rocco @vardi Siffredi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: