Serenata

E’ mezzanotte e co ’sta bella luna

nisciuno sape la ‘ntenziona mia

‘a sape sulo chi s’adda affaccia’

‘a sape sulo chi vo’ bbene a me

Avevo questa in mente, mentre ti guardavo. L’altra sera, sotto il castello.

Ce l’ho in mente da due settimane, dopo che il Principe – lo chiamano così perché è bello e composto, elegante e bello – l’ha cantata e suonata e gli ero così vicina che gli vedevo l’anima muoversi, mentre Andrea – anche Andrea era così bello, ma questo lo sai – seguiva all’organetto. Non la conoscevo.

E poi l’ho cercata, l’ho cercata, l’ho cercata. Fino a trovarla.

Te la lascio sotto la finestra, stanotte.

E’ che la riascolto e mi fa pensare a te.

A te, che compi gli anni.

A te. Tutte le cose belle.

 

Annunci

26 Risposte to “Serenata”

  1. aitan Says:

    E’ bellissima.
    Permettimi di farti il coro (anche se sono stonato).

  2. essenziale Says:

    Questa versione con violino e flicorno poi….
    La voce non la riconosco… ma non è la tua!
    Potresti indicarmi il myspace da cui l’hai scaricata?

    E quella che non vuole essere toccata potrebbe essere la sorella che ogni tanto smarrisci…

  3. 8e49 Says:

    davvero bellissima (un po’ come lei che compie gli anni) 🙂
    lascio anche qui i miei auguri

  4. Flounder Says:

    allora, due o tre notizielle e poi sparisco e chi s’è visto s’è visto per i prossimi dieci giorni.

    la versione qua è dei Musicalia e l’ho scaricata dal loro sito. La voce potrebbe essere Antonella Noviello o Anna Longo (che se io tenessi ‘na voce accussì, facesse ‘a cantante, no ‘a bloggheressa!)

    però.
    però ne esiste un’altra versione che è quella delle signore del gruppo Assurd e che mi hanno detto essere la più bella e che si trova in questo spettacolo che secondo deve essere assai ben fatto.

    e poi esiste la versione del Principe, con mia registrazione domestica 🙂

    quella là nella foto non è la sorella che smarrisco, ma la sorella trovata.
    (e guarda i tag della foto, essenzia’)

  5. essenziale Says:

    ma che saccio io de ‘sti TAG!
    ho fatto un’associazione (forse a delinquere) e mi è venuto da pensare a soreta!
    però ‘stu fatto delle sorelle perse e trovate mi piace assai.
    e comunque aggiu capito chi è… so’ lento ma mica scemo!
    se tu tenessi ‘na voce accussì sarebbe solo perché l’hai educata, ma ne abbiamo già detto: tu si troppa scustumata!

  6. riccionascosto Says:

    Ma il compleanno è oggi o domani, di quella cosa bella lì? (della sorella, dico, di quella meraviglia di roccia appesa con le chele. Pietra di luna, insomma)

    Perché al coro mi unirei pur’io (stonata o meno, perché poi l’essere stonati dipende dalla mancanza d’esercizio, e le cose belle invece c’è la voglia di vederle – e farle – spesso)

  7. Flounder Says:

    è oggi, è oggi.
    ma tanto non risponde al telefono.

    sta attuando una forma di protesta contro le feste comandate tutte.
    😀

  8. anonimo Says:

    ma chi è sto principe?
    Filibberto?
    Di Napoli galleria?
    Quello dei biscotti tondi col cioccolato?
    Il figlio di Mario Merola? (o RRè)
    Comneno di Costantinopoli?
    Di Salina? Lipari? Vulcano? Vesuvio? Ranieri di Monaco o di Santa Lucia Calone?
    Azzurro? Tutto sport? El Pocho Lavezzi? Bruscolotti buonanima…………..

  9. Nonostantetutto Says:

    Niente sono passato solo per dirti che anche il flamenco è un ballo splendido, ma tanto.

    Il suono delle nacchere usate con maestria ha un fascino indescrivibile e lo dovevo dire adesso.

    C’è una causa sul cinema italiano e magari puoi coinvolgere chi conosci sensibile al tema.

    Un saluto.

    Rob.

    P.S. Sta serenata è na cosa bella assai.

    Na’ lacrima lucente.

  10. ilcavaliere Says:

    Il siono delle nacchere è forse il senso della vita 🙂 🙂

  11. ilcavaliere Says:

    EC
    Suono, Volevo dire Suono!

    A proposito, ma chi è il principe?

  12. elsecretario71 Says:

    …s’affacc’ ‘o stess…s’affaccia, s’affaccia !

    🙂

  13. elsecretario71 Says:

    Fratimo dice che tratterebbesi di Pietra Motecorvino…boh

  14. ilcavaliere Says:

    sta un’ottava sopra

  15. elsecretario71 Says:

    già…un’ottavina….reale…a nove sponde !

  16. ilcavaliere Says:

    dalla nacchera alla stecca in quattro mosse, neanche fisher e sparskyj

  17. carrino Says:

    bella, bella bella.
    si sente che manchi nel luogo che ti fa dove.

    torna, ‘sta casa (questa tua, e quella mia, che mi abito io delle tue parole) aspetta a te.

    un beso. gj

  18. maninafutura Says:

    che storia… 🙂

  19. HangingRock Says:
  20. ilcavaliere Says:

    qua si suda di bafuogna e si arde di mancanza, amma chiamà a Sarcozy per farvi liberare? :::::::::))))))))

  21. Flounder Says:

    shhh…shhhh.
    non m’avete visto…shhhh.

    (cavalie’, non posso parlare compiutamente. dalla mia trincea posso solo dire che devono fallire l’alitalia, le ferrovie dello stato e pure le autostrade. quelli con più di sessant’anni andare in pensione senza passare dal via, ogni ex marito ha diritto almeno a una pornostar bielorussa con cui passare il resto dei suoi giorni su altri lidi. aggiungo anche che l’amore è una sovrastruttura borghese o – a scelta – un tentativo di sconfiggere l’horror vacui e benché il PCUS non approvi, a noi invece ci piace, borghese e bbuono. tengo i capelli da zingara, una caviglia acciaccata per effetto di una serie di azioni compiute in stato di infinita fiducia nell’eterna giovinezza, peli superfui a iosa, due (o multipli di due) cuscinetti provocati da ingestione di lardo e panna acida e cose del genere.
    che altro?
    il tempo di fare cinque, sei riunioni e riparto. avanzate un sacco di post, vi verranno resi con gli interessi.
    forse.
    molto forse)

  22. anonimo Says:

    vuè! un’apparizione di madama flò e miss hanging!ne approfitto per mandarvi saluti estivi,chè chi sa se si ci vede

    mimmomarzullo

  23. Flounder Says:

    uè, e facciamo che ci si vede. per esempio una sera dell’ultima settimana di questo mese, marzu’.

  24. irazoqui Says:

    e, ma qui siete tutti “di casa”. parlate come antichi parenti. vi invidio.

  25. Flounder Says:

    e qua ci abbiamo impiegato anni e anni a far famiglia. mica due minuti.

    a colpi di torta caprese, pistacchi e bottiglie di rosso stappate.

  26. anonimo Says:

    Questo blog ha attirato la mia attenzione per tutte le idee nuove e diverse. Devo dire che ho imparato molto dalla lettura di questo blog. La ringrazio molto per la condivisione di questa bellissima esperienza con me. Ho intenzione di suggerire ad altri amici per godere, come ho fatto io.MD

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: