Tutti pazzi per me(ry). Sottotitolo: narrativa, delirio di onnipotenza e dialettica servo/padrone. Vabbè, dai, sto esagerando.

Insomma io gli avevo chiesto un alibi.

Un alibi, sì.

Sapete quei momenti in cui ammazzereste qualcuno e dite: “dammi un alibi, che lo faccio”?

Ecco, è andata così, ispettore.

Me ne ha dati due o tre. Sì, sì, lui, il tizio. Niccolai, si chiama. E’ un blogger.

Ma erano così belli questi alibi che m’è sembrato uno spreco usarli così, per me. Sa quando dietro la superficie un’intuizione ti dice che c’è qualcosa di meglio? Che non vale sporcarti le mani e fare il loro gioco? Allora gli ho detto: senti,  Niccolai, tienili tu ‘sti alibi e scrivimi una storia. Subito, ti do quattro giorni di tempo. Oppure trovatelo tu, un alibi.

E’ così che nascono le storie, ispetto’, è così che si cambia il destino del mondo: lei si immagini come sarebbe stato diverso se alle 15.00 di due giorni fa io mi fossi tenuta gli alibi e avessi fatto fuori il mio capo. Lei provi a immaginarsi il seguito della vicenda. Una storia banale, racconto di piccole vessazioni quotidiane prive di sviluppo e catarsi. Invece guardi tra le sue dita che gioiello, questi alibi.

Come vede non c’è nessun morto, è pura finzione letteraria. Non c’è stata copula, non ci sono impronte digitali da raccogliere. E’ una storia, ispettore. Un racconto di fantasia. Non esiste la Sarti, non esiste la Cirinnà, non esiste il Reboni. Adesso sono libera, ispettore? Posso andare?

Vada, signora Saccone, vada. Posso tenere una fotocopia del racconto?

Due giorni dopo il Niccolai fu trovato riverso in strada, in un bagno di sangue.

Coglione senza speranza,” glielo dici a qualcun altro, stronzo!, ripeté ecolalicamente il Codognotto durante l’interrogatorio, simulando di infliggergli ancora, caparbiamente, un colpo dietro l’altro. 

Trentasei coltellate correttamente fascicolate, nessun alibi.

Annunci

3 Risposte to “Tutti pazzi per me(ry). Sottotitolo: narrativa, delirio di onnipotenza e dialettica servo/padrone. Vabbè, dai, sto esagerando.”

  1. dirtyinbirdland Says:

    mia piccola ansiolitica amica, grazie del passaggio sulle nuvole

  2. sabrinamanca Says:

    esilarante, è proprio un gran gnocca questa Brunella!

  3. anonimo Says:

    Apperò, niente male! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: