Patologie (apparentemente) letterarie

Mi convinco sempre più che il bovarismo sia una patologia cronica ingravescente, che riguarda entrambi i sessi.
Il sintomo più evidente è la conduzione di un’esistenza in out-sourcing, la delega – non priva di ambivalenza – di una lunga serie di responsabilità essenziali ed esistenziali a terzi, cui attribuire successivamente colpe, origine delle delusioni, insoddisfazioni, fallimenti e quant’altro rafforzi l’atteggiamento di base tendendo a perpetuarlo.
Paradossalmente si cura per sottrazione, mai per aggiunta.
La terapia è lunga e dolorosissima, ma ancor più paradossalmente richiede meno energia di quanta ne occorra per mantenere vivo il disturbo.

Annunci

3 Risposte to “Patologie (apparentemente) letterarie”

  1. tracotnt Says:

     qual’è la terapia o la cura? mica l’ho capito. senza permesso ho rubato questo scritto e l’ho portato via per attaccarmelo alla porta di casa. pensavo non ci fosse una cura. e invece. ciao.

  2. Flounder Says:

    non si può spiegare, non si può dire.
    quando uno lo capisce, allora sa anche come deve fare. fino a quel momento no.
    è come portarsi un giogo sulle spalle: fino a che non ne senti il peso reale e i limiti al movimento che ti comporta, non puoi liberartene. e d’altronde se qualcuno tentasse di togliertelo, per alleviarti, insieme al peso ti avrebbe tolto anche le potenzialità per liberartene da solo.

  3. anonimo Says:

    invece l’hai proprio detto,
    la cura è meno faticosa del "disturbo"
    certo, il sapore dei baci rubati è una cosa che non si può scrivere e neppure descrivere, e dopo che lo conosci, altro che droga e tossicodipendenza
    ma la doppia vita, che sia di veronica, di Zorro o della signora della porta accanto, non è sostenibile per lungo tempo se non perdendo senso di se, degli altri e del male che invitabilmente si produce

    siamo qui per seppellire Cesare, non per lodarlo, minchia:)

    cavvvv

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: